Quotidiani.net: grafico e notizie su Fiat Chrysler Automobiles e sugli indici e i titoli della borsa italiana

Fiat Chrysler Automobiles

Grafico e notizie su Fiat Chrysler Automobiles e dai mercati finaziari

Grafico di Fiat Chrysler Automobiles

Italian English French German Portuguese Russian Arabic Spanish Traduci la pagina

Google news

PROFILO SOCIETÀ

Fiat Chrysler Automobiles Fiat Chrysler Automobiles (FCA), azienda italo-statunitense di diritto olandese, è il settimo costruttore automobilistico al mondo, progetta, sviluppa, produce e commercializza in tutto il mondo vetture, veicoli commerciali, componenti e sistemi di produzione. Il Gruppo opera nel mercato automotive con i marchi Abarth, Alfa Romeo, Chrysler, Dodge, Fiat, Fiat Professional, Jeep, Lancia, Ram, SRT e Maserati e offre servizi post-vendita e ricambi con il marchio Mopar. Le attività del Gruppo includono anche Comau (sistemi di produzione), Magneti Marelli (componenti) e Teksid (fonderie). Nata nel 2014 dalla fusione di Fiat (fondata nel 1899) e Chrysler (fondata nel 1925), FCA è quotata sul Mercato Telematico Azionario di Milano (“FCA”) e sul New York Stock Exchange (“FCAU”).​

Il contenuto delle informazioni economiche e finanziarie fruibili da www.quotidiani.net NON sono una sollecitazione al pubblico risparmio e all' investimento. In ogni caso www.quotidiani.net non sarà responsabile nei confronti di terzi, utenti o non utenti, per eventuali danni, diretti o indiretti, che questi possano vantare a causa dell'uso, per qualsiasi scopo, delle informazioni fornite dalle notizie, dai dati, dai grafici e dai link anche nel caso in cui, senza colpa grave o dolo, da parte di www.quotidiani.net abbia fornito informazioni incomplete o inesatte, le abbia fornite in ritardo o abbia omesso di fornirle. Pertanto, la responsabilità per l'uso delle informazioni contenute in questo sito si intende esclusivamente a carico dell'utente.


Per segnalare nuovi link a siti su grafici e notizie sul Fiat Chrysler Automobiles, sugli indici di borsa esteri e sul mondo della finanza
Scrivi a Quotidiani.net